LogoAreziaViaggi_Agenzia-Viaggi-Arezzo

LogoAreziaViaggi_Agenzia-Viaggi-Arezzo

s
f

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipis cing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis theme natoque

Follow Me
TOP
Image Alt

Tunisia

Tunisia

1180€ / a persona
(0 Reviews)

Sarà un viaggio affascinante, pieno di bellezza, di storia e ricco di avventure che indubbiamente non dimentichera.

31 mag - 7 giu
  • Partenza
    Bologna
  • Orario partenza
    11:40
  • Orario arrivo
    12:10
  • La quota include
    Assicurazione sanitaria
    Assistenza
    Pensione completa
    Sistemazione camere riservate
    Tasse aeroportuali
    Tour leader
    Trasferimento da/per aeroporto
    Visite guidate
    Volo

Programma

1

Valdarno - Bologna - Volo - Tunisi - Gammarth

Di prima mattina ritrovo dei partecipanti in Valdarno e partenza per l’aeroporto di Bologna. Arrivo e operazioni di check in e imbarco sul volo per Tunisi.

Arrivo all’aeroporto di Tunisi, incontro con guida e trasferimento a Gammarth. Operazioni di check-in e tempo a disposizione per relax in spiaggia o piscina.

Cena e pernottamento in hotel.

2

Tunisi - Cartagine - Sidi Bou Said - Kairouan

Dopo la prima colazione, partenza verso Tunisi per la visita della città di Tunisi e i suoi dintorni.

Tunisi: La sua storia è strettamente collegata a quella di Cartagine. È diventata capitale nel 1160, e da allora non ha più cessato di avere un ruolo importante. La parte moderna della città e la vecchia città si completano in modo armonioso.

Partenza verso Cartagine e pranzo in ristorante locale.

Dopo pranzo, partenza per la visita e la scoperta del sito archeologico di Cartagine, delle terme d’Antonin e del teatro.

Cartagine

Fondata nel IX secolo a.c. sul Golfo di Tunisi, Cartagine divenne, a partire dal VI secolo, un impero commerciale che si estendeva a una grande parte del mondo mediterraneo e fu il luogo di una brillante civilizzazione. Nel corso delle grandi guerre puniche, essa occupò dei territori Romani, ma loro la distrussero alla fine del 146 a.c. Una seconda Cartagine Romana fu fondata sulle sue rovine.

Proseguimento per la visita di Sidi Bou Said.

Sidi Bou Said

Adagiato sulla scogliera che domina Cartagine ed il Golfo di Tunisi, il villaggio medievale di Sidi Bou Said è un piccolo paradiso dai colori Mediterranei. Lungo le strade lastricate, i visitatori scoprono il groviglio di case rivestite di bianco dal “moucharabiehs” (grate lavorate in legno, che permettono di vedere all’esterno senza essere visti, tipiche dei paesi arabi) e le persiane blu. È un delizioso borgo arabo-andaluso definito da molti il paradiso bianco e blu. Visto da lontano il villaggio di Sidi Bou Said brilla come un gigantesco mosaico sotto l’impetuoso sole del Mediterraneo. Da vicino, invece, si presenta come un labirinto di vicoli tortuosi su cui si affacciano antichi portoni azzurri costellati di motivi tradizionali e religiosi

Luogo di riposo, di fascino e residenza di diverse rappresentazioni diplomatiche e di famosi artisti internazionali.

Successivamente partenza verso Kairouan.

Arrivo in hotel, check-in, cena e pernottamento.

3

Kairouan - Tozeur

Dopo la prima colazione, partenza alla volta di Kairouan ed i suoi siti.

Kairouan

Distante dalla costa, nel mezzo di un paesaggio di steppe, Kairouan è una città affascinante ancorata ad un passato lontano. Città santa dell’islam, è stata la prima capitale del Maghreb. Iscritta dall’Unesco nel Patrimonio mondiale, possiede delle vere e proprie meraviglie: la medina, la Grande moschea la cui costruzione risale al giorno in cui Okba Ibnou Nafaa fondò la città di Kairouan. Questa Moschea è uno dei luoghi più antichi di preghiera del mondo musulmano occidentale. I Bacini dell’Aghlabids, una sorta di serbatoi a cielo aperto, l’incantevole mausoleo di Sidi Saheb.

Pranzo.

Proseguimento verso Tozeur.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4

Tozeur - Chebika - Tamerza - Ong Jmal - Tozeur

Dopo la prima colazione, partenza da Tozeur per la visita dei Canyons di Chébika e delle cascate di Tamerza e Ong jmal.

Tozeur:

È il capoluogo del sud-ovest della Tunisia. Posta ai margini del deserto del Sahara, Tozeur è circondata da oltre mille ettari di palmeti, con oltre 400.000 alberi irrigati dall'acqua di 200 sorgenti del Ras El Aïoun, oramai perennemente all'asciutto. È il famoso "lago salato".

La cittadina è bella: sembra ricamata con i suoi mattoncini posti a rilievo sulle facciate, anticamente usati per catturare il riflesso del sole e favorirne la rifrazione all'interno delle case.

Le oasi di montagna:

Chébika e Tamerza

Nel territorio arido e montuoso che si estende a nord del Chott El-Jerid, sorgono alcuni piccoli villaggi ed i più spettacolari sono Chebika, Tamerza,

noti anche come le oasi di montagna. Questi piccoli tesori nascosti devono il loro fascino ad un disastro naturale che avvenne alla fine degli anni’60. Dopo 22 lunghi giorni di piogge torrenziali interminabili, gli abitanti dei villaggi si trovarono costretti ad abbandonare le loro case aggrappate ai crinali montuosi e ne costruirono velocemente di nuove più a valle.

I villaggi da allora rimasero abbandonati ed oggi fanno parte di un paesaggio estremamente suggestivo, forse uno dei più belli di tutta la Tunisia.

Il villaggio abbandonato di Chebika. sorge ai margini dello Wadi Khanga, il corso d’acqua che alimenta le oasi in questa zona.

Il tempo si è davvero fermato dopo la catastrofica alluvione: le case di pietra e argilla, abbandonate dai loro abitanti, si ergono spettrali sul ciglio dello Wadi.

Tornando a valle, si attraversa un percorso che costeggia il fiume, dove si alternano ruscelli, piccole cascate ed azzurri laghetti montani.

Percorrendo una strada montagnosa dalla quale si aprono vedute mozzafiato sui canyon al confine con la vicina Algeria, dopo una quindicina di chilometri si raggiunge Tamerza, un suggestivo villaggio d’argilla completamente abbandonato. Tra le sue case color fango, spicca il bianco di una candida moschea. Tamerza sorge sulle sponde meridionali del fiume Oued Horkhane.

Scendendo all’interno di una spettacolare valle alluvionale troverete percorrete il sentiero scavato nella roccia dalle forze della natura. Alla fine del sentiero vedrete un bellissimo lago di medie dimensioni, all’interno del quale si gettano la Piccola Cascata e la Grande Cascata di Tamerza.

Successivamente si visiterà la zona tra Tozeur e Nafta chiamata “Ong Jmal” che comprende un insieme di dune di sabbia ai piedi dove sono stati filmati i famosissimi episodi di “Star Wars”.

Pranzo in corso di escursione e ritorno al vostro hotel. Pomeriggio libero per il relax.

Cena e pernottamento in hotel.

5

Tozeur - Chott Ed Djerid - Kebili - Douz

Colazione e partenza verso Douz passando da Chott El Djerid.

Chott El Djerid:

A perdita d’ occhio, le croste di sale brillano al sole. La linea retta dell’orizzonte è l’unico riferimento. Al sole, il riverbero è intenso. L’ aria vibra dolcemente e non si riesce più a distinguere il vero contorno delle cose.

Continuazione verso Kebili e successivamente Douz.

Douz:

È una città nel sud della Tunisia conosciuta come la “porta del Sahara”. Nell’ antichità, era l’oasi più importante della regione. Fino a poco tempo fa, era un importante scalo per le carovane nei loro viaggi tra il Sahara e il nord della Tunisia.

Pranzo in ristorante e trasferimento in 4x4 con una emozionante escursione sulle dune del Sahara fino al Campo Tendato. Possibilità di effettuare le attività di quad, buggies, dromedario, etc… (extra da pagare sul posto) con una pausa nelle dune per degustare il thé alla menta in pieno deserto. Cena e pernottamento in Campo Tendato.

6

Douz - Matmata - El Jem Sousse - Port el Kantaoui

Dopo la prima colazione, partenza verso Matmata e visita di una casa troglodita e di una famiglia berbera.

Matmata:

È un nome di origine berbera, infatti migliaia di anni fa questo villaggio era un rifugio, i berberi di questa regione abitavano in delle case speciali scavate sotto terra (abitazioni trogloditiche) per sfuggire al caldo estremo delle giornate estive e al freddo della notte.

Continuazione verso El Jem e pranzo.

Partenza per la visita dell’Anfiteatro.

Jem:

L’Antico Thydrus famoso per il suo colosseo di forma ellittica che misura 149m di lunghezza per 124m di larghezza e 26m di altezza e da 3 piani di gallerie e può contenere 30.000 spettatori, si colloca alla sesta posizione dopo quello a Roma, Caponne, Podzols, Verona, Cartagine. Essendo in ottimo stato di conservazione, soprattutto dopo la sua restaurazione, l’Unesco lo ha giudicato degno di essere iscritto sulla lista nel sito del Patrimonio Mondiale.

Continuazione verso Sousse.

Cena e pernottamento in hotel.

7

Sousse - Monastir - Hammamet

Dopo la prima colazione, partenza per la visita della Medina di Sousse.

Sousse:

È la terza città del paese, la “Perla del Sahel”, ed è una città molto antica. Fondata prima di Cartagine dai Fenici con il nome di Hadrumetum, salì velocemente di rango tra le città puniche, dopo Cartagine e Utica. Oggi è la capitale del Sahel tunisino, un centro industriale molto attivo e costituisce uno dei centri turistici più importanti del paese.

Pranzo e successivamente partenza verso Monastir e visita di Mausoleo di Bourghiba.

Il Mausoleo di Bourguiba:

È stato eretto alla fine di un solenne viale alberato, nel luogo esatto in cui si trovavano i sepolcri dei genitori dell’ex presidente Bourguiba. È una costruzione simmetrica, fiancheggiata da due minareti di 25 m. La costruzione è durata più di 20 anni e sono stati utilizzati i materiali più pregiati: legno d’ ulivo, marmo e oro fino.

Continuazione verso Hammamet. Check in, cena e pernottamento in hotel.

8

Hammamet - Tunisi - Volo - Bologna - Valdarno

Check-out di prima mattina e transfer per l’aeroporto di Tunisi.

Check-in per il volo e partenza per Bologna.

Arrivo all’aeroporto di Bologna e trasferimento in Bus riservato in Valdarno.

Fine dei servizi.

You don't have permission to register